La vignarola, piatto della cucina laziale, a base di fave, guanciale, carciofi, piselli e lattuga romana è una ricetta perfetta da gustare come contorno, o da sola con una fetta di pane tostato.


INGREDIENTI E PROCEDIMENTO

2 cipollotti freschi

2 carciofi (mammole possibilmente o cimaroli)

200 grammi di piselli freschi

200 grammi di fave

1 mazzo asparagi

4 fette guanciale

1 testa lattuga romana

1 limone

Olio

Sale

Pepe

PROCEDIMENTO:

Mettete a bollire una pentola d’acqua con del sale. Soffriggere il guanciale nella pentola e nel frattempo sgranate le fave e i piselli. Pulire gli asparagi e tagliate il cipollotto che va aggiunto al guanciale. Mentre va piano piano il soffritto, in una pentola con abbondante acqua salata si scottano i piselli e gli asparagi. Ovviamente i piselli e gli asparagi avranno due cotture differenti Entrambi dopo essere stati scottati vanno freddati in acqua e ghiaccio. Le fave invece vanno sgusciate e messe all’ultimo, quando andrà spadellato tutto insieme. I carciofi vanno puliti, messi in acqua e limone e saltati in una padella a parte con un filo d’olio e aglio. Quindi avremmo le fave sgusciate, i piselli e gli asparagi scottati in acqua, e i carciofi spadellati. La lattuga romana verrà aggiunta alla fine per gli ultimi 30 secondi. Aggiungiamo tutto nella casseruola insieme al soffritto. Fare insaporire con un altro cucchiaio d’olio. Aggiungere alla fine basilico e menta. Deve risultare asciutta, dunque cuocere all’incirca 5/6 minuti a fuoco forte. Aggiungere guanciale croccante e giro di pepe nero e olio.

Ideato e Prodotto da: Show Reel Media Group